LogIn
 NUOVO UTENTE
Con la creazione di un account sarai in grado di:
  - Visualizzare dati riservati solo per te in area privata
  - Essere sempre aggiornati sulle nostre attività e servizi
 UTENTE REGISTRATO Esegui il Login
 NomeUtente 
 Password 

      Recupero Password
ORGANIGRAMMA | DOVE SIAMO | CONTATTI  
IN EVIDENZA
26
NOV
2022
EVENTI FORMATIVI
Corso 26/11/2022: PREVENZIONE E PERCORSI ASSISTENZIALI NELL'INFERTILITÀ
16
NOV
2022
COMUNICATI
La Fimmg sezione provinciale di Firenze promuove l'utilizzo dello SPID per il riconoscimento digitale del medico di medicina generale
COMUNICATI
SOS NEOCONVENZIONATI
COMUNICATI
SOS MALATTIA E MATERNITA'
COMUNICATI
SOS AMMINISTRATIVO
COMUNICATI
SOS SOSTITUTO
24
OTT
2022
COMUNICATI
TRASPORTO SANITARIO
13
OTT
2022
COMUNICATI
RISULTATI DEFINITIVI ELEZIONI FIMMG FIRENZE 30 SET-1 OTT 2022
01
SET
2022
COMUNICATI
Documento sulle linee programmatiche di azione sindacale per la prossima legislatura approvato dal Direttivo Provinciale il 30/09/22
26
LUG
2022
COMUNICATI
Lettera aperta al direttore Generale dell’Azienda USL Toscana Centro
23
GIU
2022
COMUNICATI
LETTERA APERTA ALLA REGIONE TOSCANA
04
APR
2022
COMUNICATI

04/04/22 Comunicato sulla disponibilità telefonica
25
MAR
2022
COMUNICATI
25/03/22 Comunicato del Dr. Boscherini in merito al cedolino stipendi
08
MAR
2022
COMUNICATI
08.03.2022 Comunicato del Dr. Boscherini: Incontro con il ministro Speranza
28
DIC
2021
COMUNICATI
D.L. 24.12.2021 n. 221 Stato emergenza nazionale
28
DIC
2021
COMUNICATI
Tabella di sintesi delle proroghe di validità fine stato emergenza 31 Marzo 2022
30
NOV
2021
COMUNICATI
Decreto su obbligo vaccinale - DECRETO-LEGGE 26 novembre 2021 n. 172
26
NOV
2021
COMUNICATI
Circolare Regione Toscana e Ministero su vaccinazione booster anticoronavirus
04
NOV
2021
COMUNICATI
03/11/21 LETTERA APERTA Al Presidente Giani e all'Assessore Bezzini
05
OTT
2021
COMUNICATI
Lettera aperta di FIMMG Toscana al Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani
08-03-2022/00:00:00 Visitato: 5473
08.03.2022 Comunicato del Dr. Boscherini: Incontro con il ministro Speranza

                               Firenze lì, 8 Marzo 2022

Incontro con il ministro Speranza

Il ministro Speranza ha iniziato una serie di incontri in tutte le regioni per fare il punto sulla situazione sanitaria e sullo stato di avanzamento della riorganizzazione della sanità territoriale in previsione dell’applicazione di quanto previsto dal PNRR.

Non a caso ha cominciato dalla Toscana, l’unica regione dove è stato deliberato un preaccordo fra la medicina generale e la giunta regionale nel quale si sono trovate soluzioni alla partecipazione dei medici agli investimenti strutturali previsti dal PNRR nel solco tracciato da molti anni in Toscana che dovrebbe portare ad una riorganizzazione complessiva della nostra attività.

 Avrei voluto, in quella sede, ringraziare il ministro per quello che sta facendo per la sanità territoriale e per la medicina generale ma non è stato possibile lo farò tramite queste righe.

Credo che sia unanime la necessità che occorra riorganizzare la sanità territoriale ma questo può e deve essere fatto senza stravolgere i fondamentali della medicina generale: la continuità nel tempo dell’assistenza, il rapporto di fiducia fra il medico e il paziente, la capillarità e la prossimità, la libera scelta da parte del cittadino, valori che fanno sì che la medicina generale sia da sempre il servizio più amato dai cittadini come lo è stato anche durante la pandemia.

Questo l’ha ben compreso il ministro che sta difendendo con forza tali valori opponendosi a chi, per motivazioni ideologiche che nulla hanno a che vedere con una necessità di una riforma o che sono espressione di una volontà di una ulteriore regionalizzazione del SSN, sta chiedendo il rapporto a dipendenza della medicina generale rapporto a dipendenza che azzererebbe l’essenza stessa della medicina generale.

Il ministro ha ben compreso il problema centrale dell’assistenza territoriale quando ha affermato che l’obiettivo principale della riforma è legato alla necessità che l’assistenza socio-sanitaria in Italia deve aumentare la sua capacità di farsi carico della cronicità e della fragilità e che la medicina generale deve necessariamente coordinare i team multiprofessionali che opereranno all’interno delle cdc. Il ministro ha capito che sarebbe assurdo eliminare la rete assistenziale degli studi professionali dei medici di medicina generale e che sarebbe assurdo far fare ai medici a ciclo di scelta la guardia medica nelle strutture previste dal PNRR.

Ora dobbiamo aiutare l’azione del ministro, spetta alla Toscana dimostrare, con coraggio, alle altre regioni che tutto questo è possibile, il preaccordo deve essere immediatamente applicato: la riorganizzazione della continuità assistenziale, dell’assistenza nelle RSA, la ripresa della sanità d’iniziativa, la revisione del tirocinio come strumento di soluzione della carenza dei medici devono essere immediatamente messi in atto.

Ben venga una riforma nazionale dell’assistenza territoriale ma questa non deve assolutamente stravolgere quanto di buono è stato fatto nel servizio sanitario toscano o distruggere il fattivo rapporto fra la medicina generale e chi governa la nostra regione.

Grazie ministro, grazie da parte di tutti i medici di medicina generale della Toscana.

 

                                                               Vittorio Boscherini

                                               Segretario Provinciale FIMMG Firenze

Note: <p>In allegato il comunicato in .pdf</p>
Incontro col ministro Speranza
Created & Powered By APL Sistemi
© 2022 FIMMG Sezione Provinciale di Firenze All Rights Reserved
FIMMG Sezione Provinciale di Firenze - Via Baracca, 209 Firenze
   
INFO
FIMMG Sezione Provinciale di Firenze
Dove Siamo | RSS
CONTATTI
Telefono  055-486391
Fax  055-470216
E-Mail  firenze@fimmg.org
TERMINI E CONDIZIONI
Informativa sulla Privacy
Avvertenze
Cookie policy
MENU'
    Blog
    Accordi
    Documenti
    Comunicati
    Modulistica
    Malattia/Infortunio Medici e Assicurazioni
    Corsi ed Eventi
    Link & Numeri Utili
    News